libretto di istruzioni

•03/11/2010 • 4 commenti

Ho sempre provato ammirazione e invidia per gli uomini che si sono fatti da se (senza libretto d’istruzioni oltretutto). Io ho sempre dovuto sbagliare prima di montarmi correttamente, e quegli errori sono ancora evidenti. E’ come se il mio corpo avesse fori troppo svasati da permettere alle viti di riuscire a stringermi per bene.

Andrea

le mie paure

•16/09/2010 • 2 commenti

Mi ero promesso di scrivere di te e forse questo è il momento adatto. Forse non dovrei preoccuparmi per te perchè ti ho vicina, perchè sei nella mia vita e posso accorgermi da solo quando stai male ed hai bisogno soltanto di me. Però per te sono sempre in ansia, in ogni istante del giorno, e non riesco a togliermi la paura dai pensieri, non riesco a far finta di nulla. C’è chi riesce a concentrarsi su altro, chi riesce ad avere altre priorità nella testa, fregandosene di problemi ben più grandi e gravi. Ecco io non ce la faccio, personalmente non riesco a nascondermi di fronte ai problemi grandi, quelli pericolosi, irrisolvibili e deprimenti. Io non ce la faccio proprio, non so che fare e non so cosa sia giusto fare, se è meglio essere cinici e concentrarsi su un problema più facile, o analizzare ed avere sempre in testa tutto come faccio io. Io alla fine scoppio, io alla fine mi consumo, mi stanco, mi abbatto. Trovare la forza e le risposte in qualcuno o qualcosa è veramente difficile e ci vuole davvero tanta fortuna. Sono stanco, vorrei per una volta nella vita, liberarmi la mente da tutti i pensieri. Vorrei finalmente sentirmi solo e libero, solo che in realtà non lo sono mai per davvero, i pensieri che non vorrei avere vengono sempre a cercarmi e sono sempre lì che mi aspettano. Ho provato e sto provando di tutto per convivere insieme a loro serenamente, per vivere in pace. Non chiedo poi molto alla vita. Quando sono solo e mi sento libero e sento che la testa si sta svuotando, mi esplode il cuore, lo sento che si riempie di pensieri nuovi e belli, che si appesantisce e…chi mi prende, chi sa catturarmi subito dopo ha la parte più bella di me e del mio cuore. Invidio chi riesce a far finta di nulla di fronte al proprio dolore ed al dolore degli altri, a seppellire il passato in una buca profonda da un giorno all’altro. Che posso dire di loro? Dico loro “Bravi!”, vinceranno sicuramente una medaglia e vivranno molto più a lungo di me che mi rodo il fegato, il cuore e la mente. Che posso fare? Credere che le lezioni insegnino? Credere che a forza di soffrire uno si abitua e non sente più nulla? Per me non è così, per me ogni cosa, ogni emozione, ogni problema va affrontato, non riesco proprio a far finta di nulla e benchè io ci metta tutta la buona volontà, tutta la sincerità e la disponibilità ad affrontarlo serenamente, non trovo che difficoltà. E allora te lo dico quì e lo capirai da sola guardandomi negli occhi, io per te sarò sempre in pena perchè è per te che vivo e non per me, di me non me ne frega proprio nulla. Donerò la mia vita per la tua, penso sia questo il vero amore, donarsi anima e corpo alla persona che si ama.

Andrea

Piccole foglie crescono

•09/08/2010 • 2 commenti

L’amore è in quello che vedo, in queste piccole foglie verdi che si fanno vestire di rugiada la mattina, che si lasciano scaldare dal sole ed accarezzare dalla pioggia, che si staccano dal ramo quand’è tempo di andare. Gli amori hanno un nome ed una loro storia, un loro percorso, ed io li vedo e li vivo cercando di farli crescere nell’unico modo che sento e conosco. Ogni amore ha i suoi segreti e le sue speranze, vive di sogni, di parole e di sorrisi, di abbracci. Gli amori non hanno una logica da seguire, sono delle variabili indipendenti che condizionano la mia vita, le più importanti, quelle a cui do il maggior peso.

Andrea